Seleziona una pagina

Il 18 agosto 2016 è stato pubblicato sulla G.U. n. 192 il D.Lgs. n.159 del 1 agosto 2016 Attuazione della direttiva 2013/35/UE sulle disposizioni minime di sicurezza e salute relative all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici) e che abroga la direttiva 2004/40/CE

Il decreto modifica il Capo IV (Campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici con frequenze da 0Hz a 300 GHz) del Titolo VIII “Agenti fisici” del D.Lgs. n.81/2008 (il c.d. Testo Unico sulla sicurezza e salute dei lavoratori) ed entrerà pienamente in vigore il 02 settembre 2016.

Il decreto contiene molte interessanti novità riguardo alle modalità di valutazione dei rischi, ai valori di azione, ai limiti di esposizione professionale e agli obblighi dei datori di lavoro nonché sugli effetti non solo sanitari ma anche sensoriali dei CEM.

I CEM presentano applicazioni molto varie e differenziate sia nell’industria che in ambito civile e di ricerca scientifica per cui moltissime aziende hanno al loro interno sorgenti di campi elettromagnetici (es. attrezzature elettriche, carrelli elevatori, pc, trasformatori,ecc…). 

Pertanto si rende necessario procedere a:

  • censimento di tutte le sorgenti presenti in azienda
  • ove necessario, eseguire un aggiornamento della valutazione del rischio da esposizione a CEM sui luoghi di lavoro secondo le nuove norme. 

Per non incorrere nelle sanzioni previste e per qualsiasi chiarimento potete contattarci ai seguenti recapiti:

Mob. 392-9277935
Tel: 0587–420959

Mail: info@servant4u.com 

 

Richiedi un contatto

10 + 14 =

Share This

Share This

Share this post with your friends!